Gli ormoni del ciclo mestruale

Gli ormoni più importanti (non gli unici) coinvolti nel ciclo mestruale sono due: gli estrogeni e il progesterone. Abbiamo anche ormoni quali testosterone, serotonina, ossitocina, cortisolo, prostaglandine… Ma ci occuperemo di questi due che rimangono i più importanti.

Gli estrogeni

Gli estrogeni sono ormoni prodotti in varie parti del corpo, ma principalmente nelle ovaie.

In questo articolo avevo parlato nello specifico dell’azione estrogenica e della loro mancanza o eccedenza.

In estrema sintesi gli estrogeni sono i protagonisti della fase follicolare, ossia i giorni prima dell’ovulazione, e la loro azione e’ quella di far maturare i follicoli in modo che avvenga ovulazione.

Sono ormoni, quindi, generati per la crescita, infatti sono loro che fanno crescere l’endometrio, ma anche il tessuto adiposo, qualora vengano prodotti in eccesso.

La curva estrogenica mensile la si può monitorare attraverso il muco cervicale, come si presenta e quando: per queste osservazioni lo strumento ideale e’ il metodo sintotermico.

In un ciclo mestruale equilibrato gli estrogeni hanno il loro picco nel giorno dell’ovulazione, per poi iniziare piano piano a calare, fino a crollare quasi completamente quando si avvicina la mestruazione.

Il progesterone

L’altro grande protagonista del ciclo femminile e’ il progesterone: questo meraviglioso ormone interviene ad ovulazione avvenuta, e ha due funzioni principali, calmierare gli estrogeni, strutturare l’endometrio per una eventuale gravidanza.

Il progesterone viene prodotto nel corpo luteo, ossia la casetta dell’ovulo che ha spiccato il volo e che dall’ovaio e’ uscito per andare a incontrare il suo spermatozoo: quell’ovulo ha lasciato una casetta vuota all’interno dell’ovaio, la quale si riempie di sostanza grassa che genera il progesterone.

Il progesterone e’ un ormone fondamentale per la donna, per la sua salute, poiché ci stabilizza: stabilizza l’endometrio, ma anche l’umore, aiuta i capelli e le unghie a strutturarsi, mette un freno alla produzione di estrogeni, protegge dal tumore al seno e all’utero, dalla sindrome premestruale e tanto altro.

Se non avviene ovulazione, il progesterone non si produce con tutti i risvolti negativi che questo ha, come anche l’aumento di peso, insulino resistenza e molto altro.

Anche in questo caso per sapere se la produzione di progesterone e’ sana, lo strumento ideale e’ il metodo sintotermico.

Per saperne di più ti consiglio anche questa lettura.

Quando devi chiedere aiuto a un professionista della salute femminile

  • Se improvvisamente aumenti di peso;
  • Se perdi moltissimi capelli;
  • Se hai sbalzi di umore troppo frequenti;
  • Se i tuoi sanguinamenti sono troppo abbondanti;
  • Se il tuo ciclo mestruale si e’ accorciato troppo;
  • Se il tuo ciclo mestruale si e’ allungato troppo (oltre i 35 giorni).

Se hai spuntato almeno due di questi punti, ti consiglio di contattarmi: puoi usufruire del servizio di videochiamata gratuito a questo link (selezionando ‘Prima Sessione Skype’ alla voce trattamento), oppure puoi inviarmi una email a giulia@lacasadelgrembo.it

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo post hanno esclusivamente scopo informativo, possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento, e comunque in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo

Facebook
WhatsApp
Twitter
LinkedIn
Telegram
Categorie

Mi trovi anche nei social

Stanca dei dolori mestruali

Conoscere di più Te stessa è importante...

Scopri i miei Percorsi di Crescita Personale

Clicca qui per saperne di più
Scopri di più

Iscriviti alla mia Newsletter