Ovulazione: come rafforzarla per essere più fertili

L’ovulazione è il momento cardine del ciclo mestruale. Si parla di ciclo mestruale solo quando c’è stata ovulazione. In caso negativo, siamo davanti a un ciclo anovulatorio.

Per arrivare all’ovulazione occorrono un tot di giorni in cui l’ovaio matura i follicoli – fase preovulatoria (dal giorno 8 al giorno 14 circa) – grazie agli estrogeni, che vengono prodotti in grandi quantità.

A maturazione avvenuta, il follicolo letteralmente scoppia ed esce l’ovulo. Siamo circa alla metà del ciclo mestruale: ma attenzione! la tua metà del ciclo non sarà mai la metà di un’altra donna, quindi standardizzare l’ovulazione al giorno 14 è un grande errore!

CHE COSA DISTURBA L’OVULAZIONE?

Ci sono moltissimi motivi per cui un’ovulazione può essere disturbata: il primo di cui sento l’esigenza di parlare e’ lo stress.

Moltissime di noi sperimentano una vita piena di impegni, preoccupazioni e stress. Il sostegno alla maternità e alla famiglia è veramente scarso, motivo per cui molte donne si sentono sole e letteralmente ‘rimbalzano‘ da una parte all’altra. Inoltre, ci troviamo in un momento storico davvero molto carico, e nonostante non ci manchi niente, sempre più persone sentono la necessità di trasformare la vita nella propria vita. Questo genera un grande lavorio emotivo e psicologico, motivo per il quale sempre più donne lamentano problematiche ovulatorie e mestruali.

Una sana ovulazione ha bisogno fondamentalmente di sei cose:

  • Un’alimentazione sana ed equilibrata;
  • Vitamine e sali minerali bilanciati;
  • Sonno ristoratore;
  • Energia fisica ed emotiva in equilibrio;
  • Stato mentale ed emotivo quieto;
  • Attività fisica calibrata sul proprio momento di vita.

Quando uno di questi aspetti è compromesso, la nostra ovulazione va in sofferenza. Fino anche a scomparire. È allora che si assiste a casi di amenorrea secondaria sempre più diffusi, a cicli irregolari, troppo corti o troppo lunghi, ovulazioni dolorose, e casi di ipofertilità sempre più frequenti.

I PERTURBATORI ENDOCRINI CHE DISTURBANO L’OVULAZIONE

Un’altra cosa che disturba l’ovulazione e che ci tengo a sottolineare è causata dai perturbatori endocrini, ossia sostanza che sono molto diffuse nell’ambiente, e che interferiscono con gli adeguati livelli ormonali.

I perturbatori endocrini sono tutte quelle sostanze contenute in cosmetici, detersivi, deodoranti, profuma ambienti tradizionali, ma anche nei contenitori di plastica (scegliere sempre i BPA Free). Fra queste sostanze si ricordano: idrocarburi policiclici aromatici, benzene, diossina, ftalato, perfluorato, bisfenolo A (e octilfenolo e nonifenolo). Anche il cibo che mangiamo può esserne contaminato, motivo per cui è importante scegliere alimenti bio o a chilometro zero.

Cosa fare quindi per avere un’ovulazione sana?

Innanzitutto scegliere prodotti ecologici sia per la propria detergenza personale, ma anche per le pulizie di casa (questi sono i prodotti che utilizzo io). Puoi anche riempire la casa di piante, note amiche che assorbono queste sostanze volatili che interferiscono con il nostro equilibrio ormonale.

Energia fisica ed emotiva

Una buona energia fisica e mentale è il precursore di una buona ovulazione: questo non significa non avere problemi, ma significa imparare a rispondere ai problemi senza picchi emotivi che ci tolgono energia. La vita è la vita, e vale la pena che tu impari ad ammaestrarla prima che sia lei ad ammaestrare te.

I picchi emotivi dovuti a stress, preoccupazioni aumentano il cortisolo, e giorno dopo giorno, se il cortisolo continua ad andare su e giù, può causare seri danni alle ghiandole surrenali. Quando le ghiandole surrenali si esauriscono comunicano al tuo cervello (asse ipotalamo – ipofisi) di non ovulare, perché nel tuo sistema avverte pericolo. Questo avviene anche se hai una dieta squilibrata o se mangi troppo poco e male.

Stato mentale ed emotivo quieto

Quello che dunque c’è da fare è mantenere uno stato mentale ed emotivo quieto. Questo lo puoi fare attraverso moltissime pratiche, te ne consiglio qualcuna: yoga, respiro circolare, sedute di counseling o di psicoterapia, meditazione, routine del mattino. In generale è molto utile che tu impari ad utilizzare la tua intelligenza emotiva, che rispondi allo stress nel modo più pacato possibile, che impari a gestirlo col respiro e la meditazione, e che soprattutto tu divenga consapevole che cosa c’e’ davvero alla radice del tuo stress. Solitamente c’e’ un tuo bisogno inascoltato, una ferita da guarire, ed è qui che entrano in scena quei professionisti che possono ascoltarti e aiutarti a superare le tue ferite emotive.

Una delle cose migliori che comunque puoi fare quando sei stanca e stressata, è riposarti. Togli tutto quello che può essere tolto dalle tue giornate, so che andare a fare un bel massaggio rilassante può aiutare, ma forse messo insieme alle altre cose può diventare anche quello fonte di stress. Togli, torna all’essenziale. Cura le tue ferite, coccola te stessa, e vedrai che anche la tua ovulazione tornerà sana e forte.

Curare l’ovulazione attraverso la fase preovulatoria o primavera interiore

Sul piano psichico, ogni fase del ciclo mestruale possiede delle qualità e ci rende propense a fare delle cose, piuttosto che altre. Possiamo lavorare su una specifica fase per andare a riequilibrarne un’altra, come nel caso della fase preovulatoria, che può aiutarci a ‘guarire’ la nostra ovulazione.

Così puoi usare i giorni della preovulazione (8-14 circa), in particolare i primi 4, per aprire nuovi progetti che hanno a che fare con qualche comprensione emersa durante le mestruazioni; per fare cose che non avremo la forza di fare durante il sanguinamento, come cucinare e mettere via. Ma soprattutto, per curare la nostra ovulazione possiamo aiutare i semi interiori a radicarsi dentro di noi e sbocciare, e questo lo possiamo fare facendo pulizia su più piani.

Ecco che cosa è utile fare in questo speciale periodo dell’anno, per aiutare la qualità della nostra ovulazione:

  1. Detossinare il corpo: per aiutare i semi interiori a germogliare e diventare dei frutti, ci vuole molta forza, anche fisica. Se ti sei stancata troppo in inverno, e non hai riposato adeguatamente mente e corpo, adesso hai l’ultima possibilità per farlo. Quindi inizia un programma di detox, riposa e lascia andare il più possibile.
  1. Detossinare la mente e le emozioni: la mente col suo chiacchiericcio e le emozioni con le loro scariche ormonali, ti indeboliscono e sporcano il terreno interiore sul quale far attecchire i tuoi nuovi progetti. Dedicati a pratiche di respirazione consapevole, meditazione, bioenergetica, counseling.
  1. Arte del bilanciamento: luce e buio si equiparano in questo periodo del ciclo. Fai la stessa cosa, dosa la tua energia di luce con quella del riposo e dell’interiorità, affina la tua arte di bilanciare il fare e l’essere.
  1. Riorganizzare: ci saranno sicuramente delle cose che terrai con te, ma forse hanno anche loro necessità di una riorganizzata. Prova a guardare al menù settimanale o al tuo studio da un altro punto di vista; riorganizza agenda e calendario tenendo presente che sarai sempre più forte e che la luce aumenterà sempre di più.
  1. Entrare in contatto con la natura e specialmente con il bosco: fai lunghe passeggiate in natura e osserva attentamente ciò che cambia settimana dopo settimana.
  1. Scrivere le proprie idee: se durante il riposo mestruale ti sono arrivate tante idee, inizia ad appuntarle su un quaderno e ogni settimana evidenzia quelle che ancora desideri portare avanti. Non stupirti se alcune, col passare delle settimane, si affievoliscono dentro di te. In tal caso eliminale.
  1. Essere riservati: non buttare ai 4 venti le tue energie che puoi sentire forti, in realtà sono ancora un germoglio da proteggere.
  1. Giocare il più possibile con le idee: sii fantasiosa con le tue idee, credi nell’impossibile!
ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo post hanno esclusivamente scopo informativo, possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento, e comunque in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento.

Copyright © 2020 Tutti i diritti riservati.
E' proibita la riproduzione, anche parziale, in ogni forma o mezzo senza espresso permesso scritto dell'autore.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on telegram
Telegram
Categorie

Mi trovi anche nei social

Stanca dei dolori mestruali

Conoscere di più Te stessa è importante...

Scopri i miei Percorsi di Crescita Personale

Clicca qui per saperne di più
Scopri di più

Iscriviti alla mia Newsletter

Ottobre, la Luna della Morte

La luna nuova di ottobre è una luna molto speciale: con lei entriamo ufficialmente nella zona d’ombra dell’anno. Le giornate si accorciano sempre di più,

LEGGI TUTTO »